lunedì 7 novembre 2016

Grido di dolore!






Il terremoto di domenica 30 ottobre potrebbe aver causato dei danni in alcuni ambienti del nostro Istituto: il divieto di accesso conseguentemente decretato dai VVFF alla Sala Alessandrina e al corridoio adiacente ha comportato la messa fuori consultazione del 70% del patrimonio conservato dalla Biblioteca dell'Archivio di Stato di Roma. In particolare, le intere collezioni dei Bandi, degli Statuti, di Manoscritti, delle Leggi preunitarie e dei Periodici risorgimentali; oltre che le migliaia di volumi poste sugli scaffali della biblioteca progettata dal Borromini. Non sono a rischio, semplicemente non consultabili dai funzionari dell'Archivio come dalle decine di studenti, professori, ricercatori e studiosi a vario titolo che ogni anno affollano la nostra Sala di Studio. L'augurio è che prima possibile vengano prese le misure necessarie per la messa in sicurezza degli ambienti e il sia materiale nuoamente disponibile per i cittadini.