I ragazzi del '99 - Presentazione didattica virtuale, a cura di Maria Temide Bergamaschi e Monica Calzolari

Il progetto si propone di creare una presentazione virtuale di documenti tratti dai fondi archivistici dell’Archivio di Stato di Roma.

Il fulcro della ricerca è rappresentato dalla serie dei Ruoli matricolari   prodotta dal Distretto militare della Provincia di Roma, conservata nella sede succursale sita in  via di Galla Placidia.

Saranno esaminati in particolare i ruoli relativi alla classe di leva 1899, ossia quella degli ultimi giovanissimi, appena diciottenni, chiamati alle armi nell’autunno del 1917, che presero da allora il nome di "Ragazzi del ’99", il nome significativo scelto per progetto che si rivolge soprattutto agli studenti che frequenteranno la scuola nel prossimo triennio scolastico: 2014-2018.


I Distretti militari

Articolazioni periferiche dell'organizzazione territoriale dell'esercito, furono istituiti con regio decreto del 13 novembre 1870 in numero di 45 e poi riorganizzati con la legge 9 maggio 1940 n. 368, per svolgere il reclutamento e parte delle operazioni di mobilitazione.
In particolare le competenze di questi uffici erano le attività preparatorie della leva, la chiamata alle armi, l'assegnazione delle reclute e dei militari in congedo ai rispettivi corpi, la tenuta della documentazione matricolare dei militari in congedo, la mobilitazione.
Fra questi compiti fu particolarmente importante il servizio matricolare, rivolto alla documentazione ufficiale di tutti i servizi resi da ciascun militare allo Stato.
I documenti base della "matricola" sono: il ruolo matricolare e il foglio matricolare, documento di ufficio il primo, individuale il secondo.
Ciascun Distretto ebbe un proprio territorio di giurisdizione comprendente un determinato numero di comuni.

Bibliografia:

- Novissimo Digesto Italiano, vol. V, pp. 1140 - 1141
- Guidazzurra all'Amministrazione pubblica 1991, pp. 306 - 307
- Digesto delle discipline pubblicistiche, Torino, UTET, 1990, vol V, pp. 292 - 294

Fonti normative:

- l. 13 luglio 1862, n. 696 - Autorizzazione al Governo del re per operare una leva militare sui nati nell’anno 1842 in tutte le province dello Stato.
- l. 24 agosto 1862, n. 767 - Modificazioni alla legge organica 20 marzo 1854, n. 1676, sul reclutamento dell’Esercito.
- regio decreto 13 novembre 1870.
-l. 19 luglio 1871, n. 349 - Basi generali per l’organamento dell’Esercito.
- l. 7 giugno 1875, n. 2532 - Modifica delle leggi esistenti sul reclutamento dell’Esercito.
- r.d. 26 luglio 1876, n. 3260 - Testo unico delle leggi sul reclutamento dell’Esercito.
- r.d. 30 dicembre 1877, n. 4252 - Regolamento per l’esecuzione del testo unico delle leggi sul reclutamento dell’Esercito.
- r.d. 17 agosto 1882, n. 956 - Nuovo testo unico delle leggi sul reclutamento dell’Esercito.
- r.d. 5 novembre 1885, n. 3535 - Appendice al regolamento del 30 dicembre 1977, n. 4252, per l’esecuzione del testo unico delle leggi sul reclutamento dell’Esercito e gli elenchi delle infermità ed imperfezioni esimenti dal servizio militare.
- r.d. 17 giugno 1886, n. 3968 - Approvazione di alcune modifiche al regolamento sul reclutamento del regio Esercito approvato con r.d. 5 novembre 1885, n. 3535.
- r.d. 6 agosto 1888, n. 5655 - Nuovo testo unico delle leggi sul reclutamento del regio Esercito.
- r.d. 2 luglio 1890, n. 6952 - Regolamento per l’esecuzione del testo unico delle leggi sul reclutamento del regio Esercito del 6 agosto 1888, n. 5655, e gli elenchi delle infermità e delle imperfezioni fisiche esimenti dal servizio militare.
- r.d. 24 dicembre 1911, n. 1497 - Testo unico delle leggi sul reclutamento del regio Esercito.




I ragazzi del '99 

arruolati nel Distretto della Provincia di Roma


I ruoli matricolari sono ordinati cronologicamente e riportano oltre a quelli anagrafici anche i dati relativi al servizio prestato dal militare dall'arruolamento fino all'uscita. I ruoli matricolari sono schedati dagli studenti aderenti ai tirocini di alternanza scuola-lavoro .



video






Cognome
Nome
Nato il
Nato a
Attività
Biografia
M.
1.        
+ *ANDREATTA
CLEMENTE,
figlio di
Ciriaco
25/01/1880
Roma,
in realtà 
Gardolo
 (TN)
 –
Volontario 
irredento. 
Combattente 
nel 155° 
Reggimento 
di Fanteria. 
Ferito. 
Morto 
nell'Ospedale 
di Campo  
n. 60  
il 29/07/1915.
73
2.        
ANZUINI 
(o ANSUINI)
ARMANDO
15/02/1897
Tatar Pazardjik (Bulgaria)
Farmacista
Dispensato.
7
3.        
AURELI
AURELIO
11/05/1896
Roma
 –
Combattente. 
Ferito.
81
4.        
*BABUDER
ORESTE,
figlio di
Pietro
17/07/1896
Roma,
in realtà 
Trieste
 –
 in realtà studente in Giurisprudenza all'Università di Graz.
Volontario 
irredento.
Combattente.
Si laureò in Giurisprudenza all'Università 
di Bologna il 
5/11/1921.
Volontario 
fiumano, 
partecipò 
alle azioni 
del 24-
25 /04/1921.
26
5.        
BADESSI
AGOSTINO
25/07/1896
Civitavecchia
 –
Combattente.
91
6.        
BANELLI
BONAVENTURA
02/02/1893
Roma
Meccanico
Combattente.
27
7.        
BARTOLI AVVEDUTI
VALENTINO
24/05/1897
Anzio
 –
Combattente.
77
8.        
BIASCIUCCI
EMANUELE
29/11/1899
Marsiglia (Francia)
 –
Combattente.
31
9.        
BISAZZA
NICOLO'
28/01/1895
Civitavecchia
 –
Combattente. 
Anche nella 
Seconda 
Guerra 
Mondiale
28
10.     
BRAMO
GIUSEPPE
08/07/1896
Roma
 –
Combattente.
29
11.     
*BROCCATO
GIUSEPPE
06/10/1883
Roma
 –
Volontario irredento.
Combattente.
 Cert. buona 
condotta
15
12.     
BRUNI
GIORDANO
09/07/1893
Vicovaro
 –
Combattente.
30
13.     
+ BRUNI
LUIGI
19/07/1895
Buenos Aires (Argentina)
 –
Combattente.
31
14.     
*BUFFA
GINO
22/03/1889
Roma
 –
Volontario irredento.
Servizi 
sedentari;
 Dispensato.
16
15.     
CAPOBIANCO
VITTORIO
24/10/1896
Civitavecchia
 –
Combattente.
89
16.     
*CARGNELUTTI
FEDERICO
16/11/1890
Roma
 –
Volontario
 irredento. Combattente.
32
17.     
+ *CARNIEL
FABIO,
di Vittorio
24/08/1893
Valparaìso (Argentina),
in realtà 
Trieste
 –
Volontario 
irredento. Combattente. Sottotenente 
M.T. nel 160° Reggimento 
di fanteria.
 Ferito.
Morto sul 
Carso il 15/05/1917. Decorato di
 medaglia
 d'argento.
33
18.     
+ *CARVIN
MARCO,
di Giuseppe
21/04/1894
Bueno Aires (Argentina),
in realtà Cherso (Croazia)
 –
Volontario
 irredento. Combattente.
Sottotenente di complemento
 nel 47°
 Reggimento
 di fanteria. 
Ferito.
Morto nella
 3^ Sezione 
di sanità 
il 7/06/1916.
34
19.     
*CLEVA
RENATO,
figlio di Giovanni
30/07/1888
Marsiglia (Francia)
 –
Volontario
 irredento. Combattente.
Volontario
 fiumano.
35
20.     
*COBOL,
poi COBOLLI GIGLI
GIUSEPPE,
paternità controversa
28/05/1892
Civitavecchia,
in realtà 
Trieste
 –
in realtà ingegnere, politico.
Volontario
 irredento.
Combattente. 
 Ferito. Disertore.
Attivista dal 
1919 nel 
movimento
 fascista.
Ministro dei 
lavori pubblici
 dal 1935 al 1939.
Morto a 
Malnate (VA)
 il 22/07/1987.
82
21.     
*CRISTOFOLINI
GIUSEPPE
14/07/1890
Bueno Aires (Argentina),
in realtà  Trento.
Studente 
di Medicina,
poi medico dermatologo.

in realtà, 
irredentista e interventista,
 non rispose
 alla chiamata 
alle armi da 
parte dell’esercito austriaco, 
attraversò il
 confine  a Pontebba e,
 nel 1915 
si arruolò volontario 
nell'esercito
italiano come medico da 
campo (ha pressoché completato 
gli studi di medicina)
col grado
 di tenente.
Si laureò
 in medicina all'Università
 di Roma nel 1920. Esercitò
 la professione 
a Trento.
Fu segretario della Società segreta Alpe liberata,
Presidente (e fondatore) della Sezione universitaria
 della Società alpinisti
tridentini 
1914,
Presidente 
della Legione trentina 1924-1938. 
Consigliere della Società di studi per la Venezia tridentina
 (già Società per gli studi trentini, oggi Società di studi trentini di scienze 
storiche) 
1933-1934,
Presidente 
della Legione trentina 
1955- 1957. 
Presidente dell’Ordine 
dei medici 1955-1957.
Membro dell'Accademia roveretana  degli agiati di scienze e lettere.
Muorì a Parigi il 13/09/1957.
20
22.     
*DAMINI
AURELIO
07/04/1896
Roma
 –
Volontario irredento.
Combattente.
36
23.     
D'ANVERSA
EVARISTO
09/10/1899
Roma
Architetto
Esonerato.

bis
24.     
DARI
TULLIO
29/06/1896
Trevignano
 –
Combattente.
85
25.     
*EHRENFELD
ELIO
03/06/1890
Civitavecchia
 –
Volontario irredento.
Combattente.
00037
26.     
FABBRO
VITTORIO
25/04/1890
Giuliano di Roma
 –
Combattente.
72
27.     
FABIANI
RODOLFO
25/11/1895
Anzio
 –
Combattente.
69
28.     
*FERLUGA
BRUNO
19/02/1880
Civitavecchia
 –
Volontario irredento.
Combattente.
38
29.     
FERRARI
NINO
03/08/1893
Tivoli
 –
Combattente.
39
30.     
FILACCHIONI
ANTONIO
12/06/1899
Anzio
Motorista
Combattente.
11
31.     
FINZI
RENATO
05/05/1897
Civitavecchia
 –
Combattente.
83
32.     
FONDA
DOMENICO
11/09/1889
Pratica di 
 mare
 –
Combattente.
40
33.     
*FRANCA
LEO
20/12/1893
Bueno Aires (Argentina)
 –
Volontario irredento.
Combattente.
41
34.     
*FRESCO
VITTORIO
26/10/1892
Roma
 –
Volontario irredento.
Combattente.
70
35.     
GATTEGNO
GUIDO
11/12/1896
Trevignano
 –
Combattente.
88
36.     
GHEZZI
RENATO
10/10/1899
Piscopi
 (Egeo; Grecia)
Muratore
Dispensato.
13
37.     
GIOPPO
CARLO
02/01/1896
Roma
 –
Combattente.
42
38.     
*GRIGOLLI
RICCARDO
26/09/1892
Tullo Severino-Rumenia
Volontario irredento.
Combattente.
43
39.     
+ *GUELLA
FEDERICO
27/11/1893
San Paolo - Brasile
 –
Volontario irredento.
Combattente.
44
40.     
*IACCHIA
PIERO
08/04/1886
Roma
Pescatore
Volontario irredento.
Combattente.
24
41.     
KOMARCH
ANTONIO
30/05/1892
Civitavecchia
 –
Combattente. Ferito.
92
42.     
LACITTO
ADOLFO
28/02/1891
Trevignano
 –
Combattente.
80
43.     
*LENZI
RUGGERO
22/10/1892
Bueno Aires (Argentina
Panettiere
Volontario irredento.
Combattente.
19
44.     
LEONI
TRENTO
31/05/1896
Roma
 –
Combattente.
78
45.     
LINUS
CLEMENTE
03/07/1896
San Paolo- Brasile
 –
Prigioniero di guerra, liberato
45
46.     
*LUCHI
SALVATORE
03/04/1895
Civitavecchia
 –  (studente)
Volontario irredento.
Combattente.
46
47.     
*LUNELLI
ITALO
06/12/1891
Rodi
Impiegato
Volontario irredento.
Dispensato.
18
48.     
LUTTAZZI
BENEDETTO
29/10/1899
Norimberga
Impiegato
Dispensato.
6
 bis
49.     
LUZZATTI
ALFREDO
14/09/1891
Anzio
 –
Combattente.
90
50.     
MAGGI
LORENZO
10/12/1899
Italia
Dott. scienze econ. e comm.
Dispensato.

bis
51.     
MAMOLO
RENATO
19/09/1895
Albano Laziale
 –
Combattente.
47
52.     
MARNI
LUCIANO
22/09/1892
Roma
 –
Combattente.
48
53.     
MAZORANA
MARIO
18/11/1887
Cefalo (Egeo, Grecia)
Medico chirurgo
Dispensato.
17
54.     
MEZZOPERA
GIULIO
29/09/1897
Trevignano
 –
Combattente.
87
55.     
MICOL
BRUNO
04/08/1896
Civitavecchia
 –
Combattente.
23
56.     
MIGLIORATI
EMILIO
13/04/1896
Smirne (Turchia)
Meccanico mot.
Dispensato.
6
57.     
MONFALCON
MARIO
24/10/1885
Anguillara Sabazia
Pescatore
Combattente.
94
58.     
MONTI
BRUNO
15/12/1895
Anguillara Sabina
 –
Combattente.
84
59.     
MOSCATO
GINO
28/02/1899
Campinas (Brasile)
Musicante
Combattente.
8
 bis
60.     
MOSCIONI
GINO
04/02/1897
Trevignano
 –
Combattente.
86
61.     
MRACH
GIOVANNI
11/02/1891
Roma
 –
Combattente.
49
62.     
*MUTINELLI
CARLO
13/06/1895
Roma
 –
Volontario irredento.
Combattente.
50
63.     
NOVI LENA
PIETRO
11/03/1882
Anzio
 –
Combattente.
79
64.     
PADUJE
GUSTAVO
12/09/1892
Calino
Guardia municipale
Esonerato.
5
65.     
PAPALEO
EDMONDO
15/09/1896
Rodi
Impiegato
Dispensato.
10
66.     
PATTINELLI
LAMBERTO
27/07/1893
Roma
Combattente.
13
67.     
*PEROTTI
MARIO
14/12/1892
Ariccia
 –
Volontario irredento.
Combattente.
52
68.     
PERROTTA
CARLO
25/07/1897
Roma
 –
Combattente. Ferito.
75
69.     
PIERI
ORSEDO
20/04/1897
Roma
 –
Combattente.
53
70.     
PIERI
PIERO
18/10/1894
Tivoli
 –
Combattente.
54
71.     
*PIFFER
GIUSEPPE
11/09/1894
Civitavecchia
Fornitore meccanico
Volontario irredento.
Combattente.
22
72.     
POGATSCHNIG
GIUSEPPE
20/08/1896
Roma
 –
Combattente.
51
73.     
POLONIO
UGO
17/01/1897
Roma
 –
Combattente.
55
74.     
*PROCLEMER
GINO
06/03/1891
Tivoli
 –
Volontario irredento.
Combattente.
56
75.     
RANALDI
DOMENICO
29/07/1896
Civitavecchia
Studente
Combattente.
11
76.     
REIS
VITTORIO
04/12/1890
Civitavecchia
 –
Una precedente diserzione. Combattente.
57
77.     
RESSMANN
RENATO
15/06/1896
Tivoli
Benestante
?
9
78.     
RICCHETTI
EMILIO
28/10/1890
Roma
 –
Combattente.
71
79.     
ROBBA
GUIDO
29/12/1897
Roma
 –
Combattente.
25
80.     
*ROMANESE
ANGELO
09/10/1887
Roma
Meccanico
Volontario irredento.
Combattente.
58
81.     
ROSATELLI
AMEDEO
16/11/1896
Chieti
Studente
Combattente.
8
82.     
ROSSI
ARISTIDE
30/03/1897
Zagarolo
 –
Combattente. Ferito.
74
83.     
SAIN
VICO
26/06/1894
Civitavecchia
 –
Combattente.
93
84.     
SALEM
RENATO
17/01/1883
Roma
 –
Combattente.
14
85.     
SANTI
GIOVANNI
16/11/1879
Nettuno
 –
Combattente.
76
86.     
SARDINI
ANTONIO
19/02/1899
Porto Said (Egitto)
Macchinista
Combattente.
12
87.     
SCAMPICCHIO
NICOLO'
04/10/1893
Roma
 –
Combattente. Benefici economici
59
88.     
SCHOBERL
LUIGI
13/01/1893
Roma
 –
Combattente.
60
89.     
TAMBURINI
BORTOLO
25/02/1890
Anzio
 –
Combattente. Decorato.
61
90.     
*TRENTI
RICCARDO
24/12/1872
Nizza (Francia)
 –
Volontario irredento.
Combattente.
21
91.     
VASCOTTO
PLINIO
07/06/1892
Anzio
 –
Combattente.
62



LE BIOGRAFIE DEI SOLDATI


I dati anagrafici

I dati anagrafici riguardanti i soldati possono essere completati in primo luogo attraverso la consultazione della serie delle Liste di leva, predisposte ogni anno dall’Ufficio di leva presente in ciascun Comune, sulla base della documentazione dell’Archivio dello stato civile, e poi trasmesse per la verifica e le correzioni e la definitiva approvazione al Consiglio di leva, dipendente dal Ministero della guerra, ma con sede nella Prefettura competente per territorio. Le disposizioni sulla tenuta dei documenti nell'Ufficio di leva comunale sono contenute nel regio decreto del 1885. Nelle liste di leva le registrazioni sono in ordine alfabetico.


Si può successivamente allargare la ricerca, consultando fonti conservate presso altri Istituti.
Nel fondo archivistico Comitato per i caduti della prima guerra mondiale, conservato a Roma presso l'Istituto per la storia del Risorgimento italiano, si conservano 25.000 fascicoli personali di soldati, contenenti l'atto di nascita, l'atto di morte, il ritratto fotografico, cenni biografici ed eventuale altra documentazione manoscritta o a stampa. E' possibile svolgere la ricerca on line a partire dal nominativo.

I volontari

Nell'elenco qui pubblicato sono compresi numerosi soldati arruolatisi come volontari e appartenenti anche a classi di leva precedenti a quella del '99. Questo dato emerge dal confronto del ruolo generale con quello particolare dedicato specificamente agli "Arruolamenti volontari per la durara della guerra". I nomi dei volontari sono evidenziati con il colore azzurro.

I volontari irredenti

I nomi evidenziati con il colore azzurro e con un asterisco sono quelli dei soldati provenienti dalle terre irredente. 
Ai volontari irredenti, il Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto (TN) nel 2006 ha dedicato una mostra "La scelta della Patria" e un convegno di studi e, in seguito, ha promosso un censimento degli archivi i cui risultati sono confluiti in un database consultabile presso il Museo
Fra gli archivi consultati in quel censimento non figura l'Archivio di Stato di Roma e dunque la scoperta dei nomi di volontari irredenti nei ruoli matricolari della Provincia di Roma è già un primo risultato significativo del progetto "I ragazzi del '99".
L'interrogazione del database permetterà di approfondire la ricerca sulla figura di questi soldati e sui motivi per i quali essi furono inseriti nei ruoli matricolari del Distretto militare della Provincia di Roma.
I primi controlli mostrano che, mentre le date di nascita registrate nei ruoli matricolari sono esatte, invece, i luoghi di nascita indicati sono "di fantasia": oltre a Roma e ad altri paesi del Lazio, furono scelti come luoghi di nascita convenzionali città del Sud America, dell'Europa del'Est  e del Asia occidentale e del Nord Africa. Anche questo aspetto è meritevole di approfondimento.


I caduti 

I caduti nell'elenco sono identificati da una segno + premesso al cognome.
I fogli matricolari non sempre registrano la data di morte dei soldati.
La ricerca sui caduti e sui luoghi in cui sono sepolti inizia sul sito dedicato a questo scopo dal Ministero della difesa: 



Ritratto
 (Martiri ed Eroi Trentini,
 ed. Legione Trentina, 1934)

ANDREATTA  CLEMENTE di Ciriaco (Roma, ma  in realtà Gardolo (TN),  25 gen. 1880   Ospedale di campo n. 60,   29 lug. 1915)




Lapide di Palazzo Thun a Trento




Albo d'oro


CARNIEL FABIO di Vittorio (Valparaiso, ma in realtà Trieste,  24 ago. 1893 - Carso, 15 mag. 1917):


Albo d'Oro


CARVIN MARCO di Giuseppe (Buenos Aires, ma in realtà Cherso in Croazia, 21 apr. 1894 - Terza Sezione di Sanità, 7 giu. 1916):


Albo d'Oro



Ritratto
 (Martiri ed Eroi Trentini,
 ed. Legione Trentina, 1934)





GUELLA  FEDERICO di Luigi  (San Paolo del Brasile, ma in realtà Bezzecca, 27 nov. 1893 - Val Lagarina, 28 dic. 1915) 










Non tutti i caduti però sono registrati, specialmente se sono morti in prigionia e in terra straniera. Potrebbe essere il caso, per esempio, di Luigi Bruni (Buenos Aires ?, 19 luglio 1895- Pecs ?, 24 ottobre 1918 ?), arruolato nel 1918 con il numero di matricola 31: il nome è stato segnalato nel 2006 da Sárics Jenõ,  internauta ungherese, che lo ha trovato su una delle lapidi e nei registri dell'antico cimitero della città ungherese di Pecs; la notizia è pubblicata anche da Silvia Musi sul blog dedicato alla memoria di suo bisnonno.

Nessun commento:

Posta un commento